By

Inizio ruggente

Notizie, Postgame

Inizia bene la stagione 2016/2017, con una vittoria casalinga contro i nuovi arrivati, e 2 punti importantissimi in classifica.

Il primo tempo parte un po’ fiacco, con le due squadre che si studiano timidamente, osando poco e realizzando meno. I primi 2/3 minuti vanno via sul parziale di 2 a 3, ma poco dopo il Mira, o meglio Cappellari, ingrana la marcia giusta e si porta avanti segnando un po’ da tutte le posizioni. Saranno tutti suoi i punti del quarto (10), dimostrando di essere una pedina fondamentale della rosa. Il Cazzago però inizia a prendere confidenza e a mostrare una buona mira con il tiro dalla distanza – due le triple – e soprattutto sul finale, in seguito a qualche cambio, alcune distrazioni consecutive regalano l’occasione del sorpasso. Termina quindi 12 a 10 per gli ospiti.

Nel secondo tempo l’MBA si compatta un po’ e inizia a mostrare gli artigli, con degli sprazzi di ottimo basket sia offensivo che difensivo. Diversamente da altre occasioni si nota una buona circolazione di palla, e la capacità di attivarsi su più soluzioni; grosso aiuto sotto canestro – soprattutto a rimbalzo – sono i nuovi lunghi, che rendono nel complesso la formazione sempre equilibrata. Fondamentali per il tabellino i jumper di Mazzonetto e soprattutto di Salsi, autore di un’ottima prestazione fino all’ultimo minuto. Per contro il Cazzago ha il problema di lasciarsi travolgere troppo a lungo dagli sprazzi avversari, senza riuscire a fermare l’ondata, e complice una imprecisione al tiro, chiude il parziale 12 a 20, e il punteggio si assesta 30 a 24 per il Mira.

Nella ripresa l’MBA riprende da dove si era interrotto, mostrando sostanzialmente di essere un passo avanti e di saper gestire il vantaggio; la buona difesa a zona crea qualche disordine tra gli avversari che hanno il pregio di non mollare mai anche se non riescono a sfruttare i momenti di “down” miresi che purtroppo a tratti arrivano sempre. Alternati infatti a situazioni di buon basket, arrivano dei blackout incredibili costellati di sviste ed errori puerili che in partite più complesse non potremo concederci. A dare un aiutino agli ospiti arrivano una serie di falli regalati sul bonus che concederanno una marea di tiri liberi (dei quali ben 12 a segno), permettendo di limitare il parziale di un tempo offensivamente eccezionale 31 a 24. 61 a 48 il punteggio.

L’ultimo quarto poco aggiunge alla partita, e l’equilibrio resta sostanzialmente invariato, così come il distacco. C’è anche tempo sul finale per qualche azione visibilmente pregevole, e infine l’MBA porta a casa 76 a 61 la partita.

Complimenti per l’ottimo inizio e per le potenzialità espresse. I cambi dei due coach hanno mantenuto un buon equilibrio per tutta la partita e, nonostante a livello di gioco ci siano ancora ampi margini di miglioramento, l’MBA resta promosso e decisamente in corsa.

Tabellino: Salsi 19, Cappellari 18, Mazzonetto 15, Carraro 9, Bobbo 3, Garbo 3, Frison 3, Radolovich E. 2, Stefani 2, Gaetani 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *