INCOGNITA

L’MBA resta un’incognita per tutti.
Squadra che perde o è in difficoltà con le ultime ma nel contempo si fa apprezzare con la seconda in classifica.
Sempre con assenze importanti, come Cappellari o Salsi, ieri sera ha giocato alla grande con i Fever.
Molti si domandano cosa sarebbe successo, sinora, se fosse stata al completo ma non è tempo di recriminazioni o nostalgie perchè si deve guardare avanti positivamente.
Inizia male con gli ospiti che schiacciano malamente il Mira portandosi a + 13 alla fine del primo quarto dopo non poche palle perse oltre alle solite difficoltà.
Ma il quasi miracolo stava avvenendo nel secondo quarto in cui erano schierati i senatori dell’MBA oltre a Stefano R., alla sua seconda partita nella stagione, che si era assunto anche l’onere di coach vista l’assenza dei titolari assenti per impegni e malattia.
Non solo si recupera, ma il Mira finisce in vantaggio di due punti il primo tempo con risultato di 41 a 39.
Il terzo quarto ha visto un calo dell’MBA dovuto ad un inutile nervosismo che ha causato l’uscita per 5 falli di Boato che, ovviamente, sarebbe stato utile anche nell’ultima frazione di gioco.
Nonostante ciò si è giocato punto a punto fino alla fine dove hanno prevalso i Fever causa Bonus dell’MBA e conseguenti tiri liberi realizzati, in gran parte, da Vanin che sommano a nove oltre due canestri dalla breve distanza. In totale ne segna 34 e fa il suo record stagionale.
Finisce 84 a 75 per i Fever ma non c’è nulla da rimpiangere perchè il Mira ha fatto quello che doveva anche se troppe palle perse hanno compromesso, in parte, la partita ma la difesa ad uomo ha funzionato fino alla fine.
Marcatori: Frison 13, Radolovich S. 12, Mazzonetto 11, Boato 10, Bobbo 9, Carraro 7, Santini 7, Gottardo 4, Volpe 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook


*

© MBA – Mira Basket Amatori