L’MBA salva il Natale per un soffio

 

L’MBA agguanta la quinta vittoria stagionale e passa a 10 punti in classifica, non senza però regalare qualche brivido in una partita che apparentemente pareva già scritta.

Se l’MBA si presentava in 9, con le solite defezioni dovute a malanni stagionali e a qualche giocatore immaturo che ha paura del dottore, lo Spinea arriva a sorpresa con una rosa di soli 6 elementi, purtroppo un numero esiguo che a quanto pare per loro è la norma, con tutte le conseguenze del caso.
Dopo un imprevisto parziale di 5 a 0 per lo Spinea, il Mira recupera, difendendo a uomo discretamente e attaccando spesso in contropiede, facendo leva sulla maggiore rapidità di gioco. Gli avversari arrancano, complice anche l’età media superiore alla nostra, e il primo tempo si chiude sull’incoaggiante parziale di 26 a 13.

La tendenza dell’MBA di adeguarsi alle squadre che affronta inizia a sentirsi nel secondo tempo, in cui il ritmo cala lentamente e permette allo Spinea di uscire un po’ fuori, grazie anche a due triple consecutive, e ad un gioco ben orchestrato facilitato da una difesa abbastanza blanda. Ciononostante, l’MBA amministra il vantaggio in maniera sufficientemente intelligente e riesce a tornare negli spogliatoi sul punteggio di 45 a 36.

Nella ripresa purtroppo si parte con il piede sbagliato e anziché mantenere la posizione, si concede sempre più spazio, azione dopo azione, tanto che il divario arriva a soli 5 punti. Leggerezze imperdonabili sia nell’attacco, che poggiava su soluzioni affrettate e tiri non facili, di fronte ad una zona arroccata, sia nella difesa, sempre che si potesse chiamare tale. 16 a 12 il parziale (viziato anche da percentuali invero un po’ sfortunate) e si torna in panchina a poche lunghezze di distacco, 57 a 52, tenuti a galla solo dai punti dei soliti Fistarollo e Usai (29 punti a testa).

Nell’ultimo quarto si cerca di rimboccarsi le maniche, ma inizialmente solo a parole. Nonostante i buoni propositi, il tentativo di pressing e la coscienza di dover attaccare in maniera più ordinata, i risultati non arrivavano e lo Spinea iniziava a crederci: il colpaccio era a portata di mano. Sfortunatamente per loro la grinta del Mira viene fuori quel tanto che basta (proprio il minimo sindacale) per allontanare le speranze di vittoria degli avversari: si difende bene su Coccato, il loro centro (che terminerà comunque la partita con 23 punti), e si prende qualche fallo entrando a canestro. Un paio di errori difensivi di troppo dello Spinea concede lo strattone finale e l’MBA chiude il match 76 a 74 e si appresta a godersi le festività.

Una partita che rischiava di trasformarsi in una beffa, ma che per fortuna si è riusciti a rimettere in carreggiata. Poco male, contano i due punti in classifica e bisogna continuare ad allenarsi bene in attesa di affrontare il girone di ritorno con il piede giusto.

 

Tabellino: Fistarollo 29, Usai 29, Bobbo 5, Ferraresso 7, Radolovich 4, Ratto 2


2 Responses

  1. Andrea B.soul ha detto:

    Non so se lo sapevi, ma se erano in 6 presenti avreste vinto lo stesso la partita a tavolino 20-0

  2. Radox ha detto:

    Cavolo non lo sapevo no!!! Vabbè avremmo giocato lo stesso, ma meglio tenerlo a mente per il futuro, non si sa mai 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook


*

© MBA – Mira Basket Amatori